Cookie Policy Immagine e felicità: a scuola di bellezza con Elena e Mou
Immagine e bellezza: Elena e Mou
GLI AMICI DI 4 ZAMPE ON THE ROAD

Immagine e felicità: a scuola di bellezza con Elena e Mou

Inutile dirlo, i nostri amici a 4 zampe sono felici quando anche noi lo siamo. La serenità influisce positivamente sul rapporto che abbiamo con il nostro cane. Tra felicità e bellezza c’è un connubio molto forte e per parlare di questo binomio abbiamo intervistato Elena Caffaz, beauty blogger e consulente d’immagine di successo che, grazie a “The Gold Lash”, trasforma il concetto di bellezza in qualcosa che va oltre l’aspetto esteriore. E non solo. In qualità di dog mum, dedica particolare attenzione a tutto quello che può migliorare anche la quotidianità del suo dolce Mou.

Come nasce “The Gold Lash”?

Il progetto nasce dall’unione dei due mondi che più mi appassionano: il marketing e il beauty. Inizialmente volevo intraprendere la carriera giornalistica, poi scopro il marketing e me ne innamoro, a tal punto da farlo diventare la mia professione. Ma sento che manca qualcosa di mio. L’idea, però, non arriva da me ma dalle persone che, chiedendomi spesso consigli in ambito skin care e make up, mi invitano ad aprire un blog. Ed ecco che nel 2016 creo “The Gold Lash”, che mi permette di unire la mia naturale inclinazione per la scrittura con la grande passione per il beauty. Nel 2020 decido di fare il grande passo e trasformo “The Gold Lash” in azienda. Partendo dal mio storico interesse per la moda, scopro il magico mondo dell’armocromia e della figura e avvio la mia nuova attività come Consulente d’Immagine.

Qual è la tua filosofia professionale?

Penso che la mia sia una vera e propria vocazione per aiutare gli altri ad amarsi di più. Quello che più mi rende felice è vedere le persone star meglio con sé stesse. Dico sempre “Non mi interessa che tu ti vesta meglio ma che tu ti senta meglio nei panni che vestirai domani”.

Per me l’immagine è uno strumento di empowerment personale. Non avete idea di quanto ottenere una maggiore considerazione di sé stessi, porti spesso a sentirsi più sicuri e ad apportare cambiamenti positivi su diversi fronti della propria vita.

In questo senso beauty e consulenza d’immagine aiutano ad amarsi di più, mettendo da parte la propria insicurezza legata a fattori estetici e guardandosi allo specchio con occhi diversi. Così facendo, la realtà assume un’altra faccia, che permette di sentirsi meglio, anche con chi ci sta intorno.

Infatti, per me l’immagine non è superficialità, anche se tanti lo pensano, perché forma e contenuto sono parte di uno stesso unicum.

Amo molto il motto Body Shape, no Body Shame. Siamo tutti belli, non esiste la bellezza standard. Ciò che oggi viene oggettivamente qualificato come “bello”, in passato non lo era. Dobbiamo cambiare prospettiva e diventare supporter di noi stessi, imparando a conoscerci meglio, scoprendo quindi quali sono le caratteristiche valorizzanti o come valorizzare quelle che potrebbero apparentemente sembrare penalizzanti. Quello che mi piace dire quando lavoro con le persone è Impara a vederti come ti vedo io.

Più belli insieme, è vero? Come Mou influisce sulla tua routine di bellezza quotidiana?

Verissimo! Le mie scelte in ambito cosmetico ruotano anche intorno a lui. La mia skin care, a meno che non sia legata a problemi specifici, è assolutamente naturale e dog-friendly. Ci sono tante piccole occasioni quotidiane dove Mou può entrare in contatto con i prodotti che uso e non voglio assolutamente che possano fargli male. Vale lo stesso nella scelta dei prodotti per la pulizia della casa e non solo, anche delle piante, dove presto attenzione a quelle “pet-friendly” (con Colvin, per esempio, è possibile selezionare questa categoria) e che quindi non nuocciono agli animali se dovessero andare a mordicchiare le foglie.

Dal tuo punto di vista, usare un prodotto naturale vuol dire rinunciare al risultato? Come scegli i prodotti beauty per te e per Mou? 

Premesso che non amo nessuna forma di estremismo e non faccio quindi del bio o del naturale una scelta di vita, ho scoperto dei brand naturali dalle performance pazzesche, di conseguenza non è una rinuncia scegliere un prodotto valido e che non faccia male a Mou. Per fare questo, però, ci vuole molta ricerca. Il prezzo, per esempio, non è l’unico indicatore che tengo in considerazione. Per la cura delle rughine di Mou uso un prodotto commerciale di facile reperibilità che trovo molto efficace. C’è da dire, invece, che per lavarlo uso uno shampoo a base di bava di lumaca che è molto specifico e costoso. Applico lo stesso criterio anche per scegliere tutte le cose che riguardano la vita quotidiana di Mou. Pensate che addirittura per le cucce esiste una stagionalità e di conseguenza un materiale più idoneo da scegliere.

Abbiamo parlato di quanto sia importante l’aspetto della ricerca. Per concludere: dacci i tuoi 3 consigli da seguire per fare la scelta “beauty” più giusta

  1. Puntate sempre alla funzionalità, sia per voi che per i vostri amici a 4 zampe. Come nella scelta di un albergo o di un ristorante, prediligete sempre opzioni che vi facciano stare bene entrambi.
  2. Sì al naturale, così da non nuocere al cane, ma solo quando ci sono le performance.
  3. Non accontentatevi mai! Cercate sempre il meglio: probabilmente, la scelta migliore è quella che dovete ancora fare.

Per dare un risvolto pratico alle tematiche trattate, avremo Elena come protagonista della nostra rubrica Tips and Tricks “Beauty Pills: più belli insieme”, una serie appuntamenti video dedicata ai trend topics e ai consigli di cura quotidiana per voi e per i vostri furry friends!

Parleremo di:

Seguiteci sui nostri canali per scoprire le date di lancio e rimanere aggiornati!

Guardate il video teaser della rubrica!